Le esigenze di base degli utenti professionali sono state al centro dello sviluppo del nuovo PEUGEOT PARTNER: funzionalità dimostrata e imbattibile.

UN VEICOLO PROFESSIONALE TESTATO

/image/07/9/peugeot-par-2018-032-fr-bis.462079.jpg

La sagoma è perfettamente conforme ai veicoli del settore, con una lunghezza di 4,40 m per la versione STANDARD, che garantisce una lunghezza di lavoro ottimizzata di 1,81 m. Questa lunghezza consente il caricamento di 2 Europallet per un volume che varia da 3,30 m3 a 3,80 m3, a seconda delle versioni.
Queste capacità possono essere ulteriormente ampliate con la versione LONG che si estende per 4,75 m (+ 35 cm). Ha una lunghezza utile di 2,16 me un volume di carico compreso tra 3,90 m3 e 4,40 m3.
Il nuovo PEUGEOT PARTNER è costruito sulla base della piattaforma EMP2 che allestisce gli ultimi modelli della marca. La base è stata testata e consente di avere sporgenze ridotte e un raggio di sterzata breve per facilitare le manovre: il diametro di sterzata tra i marciapiedi è di soli 10,82 m per la versione STANDARD e di 11,43 m per la versione LONG.

Il carico utile è il migliore del segmento, con valori che vanno da 650 kg a 1000 kg su alcune versioni, sia nella carrozzeria STANDARD che nella LONG. Le versioni a bassissimo consumo (TBC) hanno un carico di 600 kg.

Approfitta del Load Area Pack  i che abbina un’illuminazione aumentata nell’area di carico e fino a 10 anelli di ancoraggio.

LA MODULARITÀ AL SERVIZIO DI TUTTE LE ATTIVITÀ

QUALITÀ DELLA VITA A BORDO

Il nuovo PEUGEOT PARTNER i può essere equipaggiato con il sedile modulabile multiflex. Questa dotazione permette un pavimento piano, un volume utile aumentato 400 l e una lunghezza di lavoro che arriva fino a 3m nella versione STANDARD e a 3,35 m nella versione LONG, pur mantenendo la possibilità di trasportare 2 persone, grazie al sedile passeggero laterale ribaltabile.
Il trasporto di carichi alti è possibile grazie alla seduta del sedile laterale, che si ribalta anch’esso sullo schienale.
Lo spazio portaoggetti sotto la seduta centrale è dotato di serratura per la chiusura.

I vani portaoggetti sono studiati per utilizzi molteplici e per le diverse professioni. Essi sono facilmente raggiungibili e distribuiti in modo intelligente all’interno della cabina: portaguanti, vano portabagagli, cassetto superiore o, ancora, un vano portaoggetti superiore. Posto di fronte al passeggero, sfrutta lo spazio lasciato dall’airbag che è del tipo «bag in roof» e, se lo si desidera , è possibile riporvi un computer da 15”o refrigerare l’interno. È previsto inoltre un passaggio per i cavi così da poterlo caricare direttamente dal vano.

Per assicurare il carico in sicurezza, sono forniti di serie 6 anelli di ancoraggio, altri 4 possono essere aggiunti a metà altezza e l’illuminazione è stata migliorata con 6 LED disponibili in opzione con il Pack per il carico.

L’accessibilità è garantita dalle porte laterali scorrevoli (opzionali), dai portelli posteriori a battente (2/3 - 1/3) che offrono la massima apertura (portellone opzionale).